Alberto Pian

Alberto Pian

RACCONTARE CONTANDO. ESERCIZI PER STORYTELLER (aspiranti o affermati)

Il conteggio delle parole o delle battute è sempre stato un potente strumento di una ristretta cerchia di persone specializzate: i redattori, i correttori di bozze, gli autori di testi, gli sceneggiatori. Raramente, o quasi mai si utilizzano questi strumenti per una formazione nel campo dello storytelling.  Quando viene proposto un esercizio narrativo spesso sorge la domanda:”Quanto deve essere lungo?” La risposta di solito è:  “Una pagina… Un foglio… Non troppo lungo…” Raramente, o quasi mai, si dice 1800 battute, 2 cartelle redazionali, 300 parole. 

Il duro lavoro del creativo

Il formatore, che molto spesso è a sua volta autore e quindi ha scritto libri o articoli e perciò ha dovuto cederealla tirannia del lavoro redazionale, non ripropone questo esercizio, se n’è “dimenticato”. Perchè?

Perchè non ha riflettuto abbastanza sul valore pedagogico e formativo.

Abituandosi a rispettare un limite l’apprendista narratore deve esercitarsi nella narrazione. Deve scegliere i vocaboli giusti, fare attenzioni alle subordinate, controllare la punteggiatura, porsi domande chiave sulla logica del discorso, concentrare l’azione in una successione efficace di atti, decidere dove e quando descrivere, stabilire il registro dei dialoghi e deve anche scrivere bene, molto più correttamente e in modo assai più significativo.

Tutti i creativi concordano sul fatto che creare senza limiti non aiuta. La fantasia si perde e la tecnica impigrisce. Proviamo a utilizzare la tecnica redazionale per sostenere la nostra creatività.

Perciò utilizziamo la possibilità di contare le battute e le parole  per aiutare i nostri apprendisti autori diventare bravi scrittori.

Io utilizzo solo Pages per scrivere, perciò mi riferisco a questa applicazione per dispositivi Apple e in iCloud per altri dispositivi come i PC.

Per arrivare a firmare la copia di un vostro libro… lo dovrete scrivere a regola d’arte!

La cartella standard

Sappiate, o ricordatevi, che una cartella standard è di 1800 battute spazi compresi.

Questo equivale a una pagina (cartella), formata da 30 righe di 60 battute ciascuna.

Il tempo di lettura di una cartella editoriale è di circa 120 – 150 secondi, in base alle pause e al ritmo.

Quindi, normalmente, un minuto di film, di audiolibro, di podscat, di video fumetto, presuppone una voce narrante di circa 900 battute, spazi compresi. Mentre la sceneggiatura per un film formata solo da dialoghi implica che una cartella corrisponde a uno o tre minuti di parlato secondo la velocità del dialogo (da due giovani che si accavallano a due anziani in un museo d’arte che commentano le opere…).

Qualsiasi applicazione di scrittura usiate vi permette di contare tutto il possibile: battute con o senza spazi, parole, paragrafi, pagine. Tenete conto di questo anche quando decidete di scrivere il testo di una voce fuori campo (voice over) o le battute di un film.

Attività

Testo di partenza

L’autore, lo sceneggiatore, lo storyteller sono come il sarto. Un buon sarto taglia e cuce finché il vestito calza a pennello per il suo cliente. Così capita spesso di avere a che fare con testi troppo lunghi. Quindi modifichiamo alcune frasi, cambiamo loro di ordine e sopprimiamone altre. Impariamo a condensare il discorso.

Per esercitarci prendiamo questo testo di 65 battute e 300 parole e riduciamolo a 40 parole o 200 battute.

Al mare ci sono tante barche di tanti tipi diversi. Io ne ho viste in grande quantità, di varie forme e colorate in modo diverso, come il bragozzo che mi ha particolarmente colpito perché il motore e le cassette del pesce occupavano molto spazio e quindi mi sembrava che la gente che pescava stesse un po’ troppo allo stretto e non avesse spazio sufficiente.

Procedure

  • lanciamo Pages;
  • creiamo un nuovo documento oppure apriamo il documento del testo da modificare;
  • dal menu Vista, attiviamo Mostra conteggio parole;
  • selezioniamo le frasi sulle quali intervenire;
  • cominceremo a togliere le ripetizioni di parole e concetti e poi accorceremo alcune frasi. Facciamo attenzione a non modificare il senso del testo o fargli dire un’altra cosa;
  • controlliamo il numero delle parole finché non ci indica che sono esattamente il numero stabilito;
  • controlliamo che tutte le idee del testo originale siano presenti e che il nuovo testo sia corretto e ben leggibile.

Questa schermata mostra come si attiva il conteggio delle battute.

In fondo al documento potete selezionare che cosa “contare”: prole, caratteri, paragarafi…

Il conteggio funziona anche selezionando una parte del testoi. In questo caso la parte evidenziata è formata da 149 caratteri!

Da Pages per iPad

La schermata qui sotto mostra che anche in Pages per iPad possiamo utilizzare la funzione di conteggio. Per attivarla bisogna agire sull’icona delle Opzioni di visualizzazione.

Pages in iCloud

Se non avete un Mac o un iPad non vi preoccupate. Chiunque può usare Pages avviando un browser anche da Windows. Controllate di avere Safari, che è il più indicato. Accedete a iCloud con un ID Apple, per esempio del vostro iPhone, oppure le create sul momento collegandovi a:

www.icloud.com

Quando siete all’intero di Pages, attivate le funzioni di conteggio, sempre dalla stessa icona delle  Opzioni di visualizzazione.

Pages da iCloud offre le stesse opzioni di conteggio.

Seguito

Se dovete formare diversi aspiranti storyteller organizzate un contest: chi riesce a scrivere un testo di 20 parole che parli di un incontro imprevisto?

Potete anche organizzare giochi basati sul numero di parole: descrivere il sogno di un venditore di legumi a Lione in 40 parole.

Questi esercizi abituano gli scrittori (aspiranti o famosi e affermati), a ragionare sulla forma del racconto, a trovare metafore e sinonimi, a scrivere meglio, ad affinare le capacità di espressione.

Importante

Ricordatevi che un buon autore è capace di accorciare il testo senza modificarne il senso. Stiamo quindi attenti a rispettare la narrazione se lavorate sul testo di un vostro collega o corsista!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.