Alberto Pian

Alberto Pian
Crew, di Adipati Vinsmoke

Fare un film con un iPhone

Girare un film con un un budget inferiore ai 1000€ e un iPhone qualsiasi in commercio, è possibile. Lo hanno già fatto dal 2015 dei grandi registi. E ora iPhone è approvato anche da Netflix. (Immagine di Adipati Vinsmoke). Your Storytelling è un blog indipendente e non sponsorizzato.

Netflix e iPhone

Netflix indica quali strumenti sono accettati per poter distribuire film e serie TV. La novità è che anche iPhone ora è nella lista. Leggete le indicazioni di Netflix in questa pagina.

Facciamo un passo indietro. Nel mese di marzo 2018 usciva Unsane, un film di Steven Soderbergh, autore di film cult come Erin Brockovich, Traffic e Ocean’s Eleven. Dobbiamo precisare questo perché il fatto che sia stato un grande regista a girare Unsane, mette a tacere chiunque su quello che sto per dire.

Parlano i registi

Unsane è stato girato in una sola settimana con un iPhone 5s. La qualità di uscita dall’iPhone in questione era già all’epoca decisamente filmica e Steven Soderbergh è stato molto soddisfatto del risultato ottenuto:

«Penso che l’iPhone sia il futuro. Chiunque vedrà questo film non avrà idea dei retroscena della produzione, ovvero che è stato girato con un telefono».

Si può essere più chiari? Lo spettatore non noterà differenze fra una videocamera RED, BlackMagic, Canon, con tutto il loro corredo di ottiche di valore: decine di migliaia di euro contro un iPhone con un set aggiuntivo di lenti da 300 €, alcuni strumenti fisici di stabilizzazione da 500 € e un’app da 10 € per girare concretamente il film. Per questo Steven Soderbergh pensa che iPhone sarà il futuro. Noi abbiamo sempre detto, fin dagli anni novanta, che l’arte cinematografica sarebbe stata tendenzialmente nelle mani di chiunque. Tuttavia, non si tratta solo di qualità dell’immagine o di budget.

Steven Soderbergh non aveva certo problemi di budget nei confronti dei suoi produttori. Il fatto decisivo è la liberazione creativa con il quale il regista ha potuto operare. Infatti, egli aggiunge:

«Utilizzare l’iPhone è stata una delle esperienze più liberatorie che abbia mai avuto come regista e che continuo ad avere. Le sensazioni che ho provato un minuto dopo l’altro sono state così significative che, per me, questo è da considerarsi come un nuovo capitolo»

Tangerine, 2015

Nel 2015 avevamo anche avuto il precedente di Tangerine, film di Sean Baker. Tangerine è la storia di una prostituta transessuale di Los Angeles che è spinta a svolgere alcune ricerche e indagini. Il film è stato girato con tre iPhone 5S, con adattatori Moondog Lens da meno di 200 $ per un budget totale, tutto compreso, di 120.000 $. A suo tempo Sean Baker si esprimeva così:

“Non ho pensato nessun altro modo con il quale il film avrebbe potuto essere fatto”. Fra l’altro, sembra che durante le riprese di una discussione in un autobus, il conducente non si sia accorto che si stesse girando un film e così ha chiamato la polizia!

In Red Hook Summer, Spike Lee, 2012, erano state impiegate alcune riprese realizzate da un ragazzino con il suo iPad. Il ragazzino veniva inquadrato nel film e quindi venivano mostrate le sue riprese originali. Sean Baker era rimasto colpito proprio dal fascino che queste riprese (di qualità inferiore, rispetto a quelle cinematografiche classiche e non anamorfiche), avevano esercitato su di lui:

“Mi aveva ispirato il film di Spike Lee, Red Hook Summer, 2012. Ricordate le riprese che il ragazzo faceva dal suo iPad? C’è qualcosa che catturava il mio interesse, ogni volta che l’immagine tagliava sul suo iPad.  Allora ho pensato: perché non fare un intero film con questa tecnica?”

Molti registi in Shot on iPhone

Da molti anni Apple ha lanciato la campagna Shot on iPhone. Uno dei tanti filmati, film e cortometraggi sponsorizzati da Apple è A Park Chan-wook film – Life is But a Dream, realizzato con un iPhone 13 pro.

Strumenti utili impiegati nei film girati con iPhone

Lenti Moondog Labs  per dare un aspetto anamorfico, rispetto all’originale 16:9 dell’iPhone usato in Tangerine,  infatti l’adattatore conferisce un aspetto 2.40:1. Steadycam della Tiffen per iPhone 3GS per le riprese a mano e in movimento di tipo stadycam. Un altro prodotto del genere molto in voga è DJ OSmo Stady.

Filmic Pro  è l’applicazione impiegata per la definizione del bilanciamento del bianco, la messa a fuoco, il frame rate, e anche per una compressione di uscita migliore. Questa applicazione presenta regolazioni assolutamente professionali, tipiche delle macchine da presa cinematografiche.

Provate anche questo stabilizzatore molto economico ma funzionale.

A lezione di cinema con iPhone

Alberto Pian, 2022 – scrivimi: arakhne@mac.com | www.albertopian.it Your Storytelling è un blog indipendente e non sponsorizzato.


Policy

Utilizzerò i tuoi dati solo ed esclusivamente per inviarti di informazioni sulle mie attività culturali e formative e i miei prodotti corsi, pubblicazioni, articoli). Non saranno consegnati a terzi e non saranno gestiti da terzi. Impostazioni policy: https://www.iubenda.com/privacy-policy/46159229 Se non desideri ricevere più informazioni da parte mia, ti puoi disiscrivere utilizzando questo link: https://goo.gl/forms/qiNKdzzVkJTO7tWt1 (ai sensi del GDPR, art. 1 (f) “il trattamento è necessario per il perseguimento del legittimo interesse del titolare del trattamento”). Per disicriversi dalle mie comunicazioni clic qui.

52 commenti su “Fare un film con un iPhone”

  1. https://www.vykup-avtospb.ru/ – Выкуп авто аварийных авто марки Eagle Cars модели Midi, 1991 года выпуска, тип кузова пикап двойная кабина с объемом двигателя 2544 коробка передач автоматическая в Питере.

  2. https://vukypavto.ru/ – Срочный выкуп иностранных машин марки BYD модели Ranchero, 2012 года выпуска, тип кузова седан-хардтоп с объемом двигателя 3823 коробка передач механическая в Петербурге.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.